L'uso del punto in tedesco

Introduzione

Di regola impieghiamo il punto per indicare la fine di una frase o per abbreviare delle parole. In questo capitolo troverete altre informazioni utili sull'uso del punto in tedesco.

Indice

  • Il punto alla fine della frase
  • Abbreviazioni ed acronimi
  • I puntini di sospensione
  • Numeri

Il punto alla fine della frase

Con il punto indichiamo la fine di una proposizione enunciativa che non ha un'intonazione particolare. I punti conferiscono una certa struttura ai testi per renderli chiari e comprensibili, per questo motivo vanno impiegati con cura e regolarità.

Esempio:
Schon seit Wochen haben wir auf ihn gewartet. Er hat sich ganz schön Zeit gelassen. Aber jetzt ist er endlich da und alle sind froh. Der Sommer ist gekommen.L'aspettavamo da settimane. Se l'è presa proprio comoda. Però adesso è qui e tutti sono contenti. È arrivata l'estate.

Anche nelle domande indirette mettiamo un punto alla fine. (Il punto interrogativo lo mettiamo solamente quando la domanda indiretta è una componente di una domanda indiretta.)

Esempio:
Ich frage mich, wo meine Uhr schon wieder steckt.Mi chiedo dove avrò messo di nuovo il mio orologio.
Ich wüsste gerne, warum schwache Schüler ausgeschimpft werden, statt Unterstützung zu bekommen.Vorrei sapere perchè gli alunni meno bravi vengono sgridati e non aiutati.
(però: Kannst du mir sagen, wo der Bahnhof ist?)Puoi indicarmi dove si trova la stazione?

Abbreviazioni ed acronimi

Abbreviazioni con il punto

Con il punto è possibile abbreviare alcune parole.

Esempio:
etc. (et cetera)ecc.
usw. (und so weiter)ecc.
z. B. (zum Beispiel)per es.
O. K./o.k. (okay)O. K./O.k.
b. w. (bitte wenden)vedi retro, v.r.

Nota

Quando ci troviamo di fronte ad un'abbreviazione composta da più lettere, ciascuna seguita da un punto, dobbiamo far attenzione ad inserire uno spazio protetto dopo ogni punto in modo che tra le lettere dell'abbreviazione non avvenga un'interruzione di riga.

Esempio:
O. K./o. k.O. K./O. k.
z. B.per es.
u. a. m. (und anderes mehr)ed altro ancora

Abbreviazioni senza punto

Non tutte le abbraviazioni si scrivono con il punto. Senza punto scriviamo per esempio le unità di misura, le valute ed i punti cardinali.

Esempio:
3 mm (drei Millimeter) tre millimetri
5 cm (fünf Zentimeter) cinque centimetri
7 kg (sieben Kilogramm)sette kilogrammi
9 € (neun Euro)9 euro
SW (Südwesten)sud-ovest
O (Osten)est

Appartengono alle abbreviazioni senza punto anche gli acronimi, cioè le parole composte da lettere o sillabe iniziali o finali di più parole. Le letter/sillabe vengono ho lette singolarmente o lette come una parola unica.

Esempio:
CD (Compact Disc)
DVD (Digital Versatile Disc)
EU (Europäische Union)UE Unione Europea
LKW (Lastkraftwagen)TIR 1.2em;">
NATO (North Atlantic Treaty Organisation)
UNO (United Nations Organisation)ONU Organizzazione Nazioni Unite

Nota

Quando abbiamo un'abbreviaziane con punto alla fine della frase non mettiamo un ulteriore punto. (Però mettiamo il punto esclamativo, i due punti, il punto interrogativo ed i puntini di sospensione.)

Esempio:
Hierfür verwenden Sie Äpfel, Birnen, Pflaumen o. Ä. (non: … o. Ä..)Per fare ciò, utilizzate mele, pere, prugne o sim.
Die Gründung Roms war bereits 753 v. Chr.!Roma fu fondata già nel 753 a. C.
Was war das nochmal für eine Nr.?Che numero era?

I puntini di sospensione

I puntini di sospensione vengono impiegati per indicare che all'interno di una parola o di una frase è stato omesso qualcosa.

Quando i puntini di sospensioni sostituiscono una o più parole vengono trattati come una parola intera. Tra i punti di sospensione e la parola che li precede e segue, in tedesco, si inserisce uno spazio vuoto.

Esempio:
Haut endlich ab, oder ich …Sparite, altrimenti…
Wer’s glaubt …Chi ci crede…

Quando i puntini di sospensione sostituiscono la fine di una parola, essi vengono trattati come delle lettere ed aggiunte direttamente, cioè senza spazio, alle lettere iniziali della parola in questione.

Esempio:
Ich habe seinen Namen vergessen. Es war irgendwas mit E…Ho dimenticato il suo nome. Iniziava con E…

Nota

Dopo i puntini di sospensione di regola non mettiamo mai un ulteriore punto. Possono essere seguiti invece da un punto interrogativo o esclamativo oppura da una virgola.

Esempio:
Was zum Kuckuck …?Ma che cavolo…?
Ach du Sch…!Che ca…!
Wenn ich ehrlich sein soll, finde ich das …, aber das interessiert euch ja sowieso nicht.Se devo essere sincero, credo che sia… ma tanto non gliene frega niente a nessuno.

Nelle citazioni i puntini di sospensione vengono utilizzati esattamente come spiegato prima. In questi casi i puntini di sospensione indicano parti di frasi o anche frasi intere che sono state omesse.

Esempio:
„Sie alle erinnern sich bestimmt an die gelben Reclam-Bände, … zu deren Lektüre wir uns mit 16, 17 Jahren manchmal eher genötigt als motiviert fühlten. … Wer andere für Kultur begeistern will, muss oft … Steine aus dem Weg räumen und Brücken bauen“ (Kulturstaatsministerin Monika Grütters zur Verleihung des „BKM-Preises Kulturelle Bildung 2014“)."Sicuramente tutti si ricorderanno delle edizioni Reclam di colore giallo, (…) che eravamo più obbligati che motivati a leggere all'età di 16, 17 anni. (…) Chi vuole far appassionare gli altri per la cultura, spesso deve (…) rimuovere gli ostacoli sul cammino e costruire dei ponti." (Monika Grütters, Ministro aggiunto presso il Cancelliere federale e incaricato del Governo federale per la cultura e i media, in occasione della premiazioner per il BKM-Preis Kulturelle Bildung 2014)

Nei lavori scientifici tuttavia bisogna procedere con molta precisione. Non dovrebbero sorgere dubbi su fatti come: chi scrive non ha completato la sua argomentazione o è stata omessa una parte non rilevante della citazione. Per questo motivo mettiamo i punti di sospensione che indicano l'omissione di frasi o di parti del testo tra parentesi quadre.

Esempio:
„[…] Gott hat die FDP erschaffen, um uns zu prüfen“ (Angela Merkel)."[…] Dio ha creato la FDP (Partitio Liberale Democratico in Germania) per metterci alla prova". (Angela Merkel)

Numeri

I numeri ordinali

In tedesco gli ordininali sono seguiti da un punto. Se il numero ordinale è l'ultimo elemento della frase, non segue un ulteriore punto (vedi anche: Il punto nelle Abbreviazioni)

Esempio:
Ich habe am 3. Juni Geburtstag.Il 3 giugno faccio il compleanno.
Jonas ist Fan vom 1. FC Köln, und du?Jonas tifa per la squadra 1. FC Köln, e tu?
Meine Eltern haben 6 Kinder. Ich bin das 5.I miei genitori hanno 6 figli. Io sono la quinta.

Numeri a più cifre

Nei numeri che superano i 10 000, in tedesco spesso mettiamo dei punti per facilitarne la leggibilità.

Esempio:
132.400.564 Euro (al posto di: 132400564 Euro)