L'uso della virgola in tedesco

Introduzione

Le virgole aiutano a strutturare una frase e facilitano il flusso di lettura. Non possono quindi essere inserite a casaccio! Per capire dove mettere le virgole in tedesco, bisogna prima capire bene la struttura grammaticale della frase. In questa sezione vi guideremo nell'apprendimento dell'arte dell'uso della virgola in tedesco.

Indice

  • Interrogativa principale
  • Proposizione principale e secondaria
  • Enumerazioni
  • Informazioni aggiuntive
  • Discorso diretto
  • Interrogativa indiretta
  • L'infinito con zu
  • Messa in rilievo ed esclamazioni
  • Appellativi, formule di saluto e di cortesia
  • Nomi ed indirizzi
  • Numeri ed indicazioni del tempo
  • Bibliografia

Interrogativa principale

In una frase composta da due o più proposizioni principali, esse vengono separate fra di loro da una virgola (vedi Nota in basso).

Esempio:
Benni legte sich ins Bett, seine Schwester putzte sich noch die Zähne, seine Mutter las die Tageszeitung.Benni era a letto, sua sorella si lavava i denti, suo madre leggeva il giornale.
Es wurde still im Saal, die Musiker betraten die Bühne, das Konzert begann.Nella sala cadde il silenzio, i musicisti salirono sul palco, il concerto iniziò.

Una proposizione principale viene racchiusa tra parentesi se si trova all'interno di un'altra proposizione principale.

Esempio:
Gestern um 21:00 Uhr, es war kaum dunkel, fing das schaurige Gepolter schon an.Ieri verso le 21, non faceva ancora buio, si iniziò a sentire un fracassso terribile.
Hier auf diesem Foto siehst du meinen Bruder, da war er vielleicht 4 Jahre alt, mit seiner Lieblingspuppe.Qui in questa foto puoi vedere mio fratello, allora aveva forse 4 anni, con la sua bambola preferita.

Se invece la frase inserita è una sorta di frase fatta, è possibile omettere le virgole.

Esempio:
Gestern hatte Anton einen Fahrradunfall. Aber ihm ist[,] Gott sei Dank[,] nichts passiert.Ieri Anton ha avuto un incidente con la bici e, grazie a Dio, non si è fatto nulla.
Meine Oma hat Schwierigkeiten mit dem Laufen und dem Hören. Meine Eltern und ich kümmern uns[,] so gut es geht[,] um sie.Mia nonna ha difficoltà a camminare e non sente bene. I miei genitori ed io proviamo, come meglio possibile, a prenderci cura di lei.

Nota

Non si mette la virgola quando le due proposizioni principali sono collegate fra di loro con le seguenti parole: und, oder, beziehungsweise (bzw.), entwederoder, wedernoch, nichtnoch, sowohlals auch

Esempio:
Es wurde still im Saal und die Musiker betraten die Bühne und das Konzert begann.Nella sala cadde il silenzio e i musicisti salirono sul palco e il concerto iniziò.
Sie gehen jetzt besser oder ich rufe die Polizei.È meglio che se ne vada adesso altrimenti chiamo la polizia.
Entweder haben wir uns das alles nur eingebildet oder in diesem Haus spukt es wirklich..O abbiamo immaginato tutto oppure in questa casa ci sono i fantasmi.

Se invece la struttura della frase non risulta subito chiara è consigliabile mettere le virgole. Ciò vale anche quando una delle frasi è più complessa dell'altra.

Esempio:
Damals machte ich mit meinem Diktiergerät aus Jux heimlich Aufnahmen von meinem Mathelehrer[,] und meinen Klassenkameraden machte das auch großen Spaß. Sie imitierten dann immer Rülpsgeräusche und kicherten leise.Allora avevo l'abitudine di registrare per scherzo il mio professore di matematica di nascosto e anche i miei compagni di classe si divertivano molto. Loro facevano il suono del rutto e ridacchiavano sottovoce.
Ich beugte mich hinunter[,] und die Maus, die unter dem Küchenschrank wohnte, biss mir in die Nase.Mi chinai e il topo che abitava sotto il frigo mi morse il naso.

Proposizione principale e secondaria

Si mette una virgola tra la proposizione principale e la proposizione secondaria.

Esempio:
Kommaregeln sind einfach, wenn man sie einmal richtig verstanden hat.Le regole di punteggiatura sono semplici una volta comprese.
Ich bin dafür, dass wir heute schwimmen gehen.Sono d'accordo, oggi andiamo a farci un bagno.
Am liebsten mag er die Schule, sobald die Sommerferien anfangen.La scuola gli piace di più non appena iniziano le vacanze estive.

Quando abbiamo più secondarie che si susseguono, esse vengono separate dalle virgole.

Esempio:
Ich bin dafür, dass wir uns heute die Kommaregeln angucken, damit wir in den Sommerferien mehr Zeit haben, um schwimmen zu gehen.Sono d'accordo, studiamo le regole di punteggiatura oggi in modo da avere più tempo libero per andare in spiaggia durante le vacanze estive.

Quando una secondaria è racchiusa all'interno di una proposizione principale, la secondaria si separa dalla principale con delle virgole.

Esempio:
Die Ratschläge, die er mir gegeben hat, waren alle ziemlich hilfreich.I consigli che mi ha dato lui sono stati tutti molto utili.
Das Haus, in dem die alte Hexe wohnt, ist mit Efeuranken überzogen und von einer dicken Mauer umgeben.La casa, dove abita la vecchia strega, è ricoperta di edera e circondata da un muro spesso.
Ich gehe, wenn es das Wetter erlaubt, gerne an den See.Vado, se il tempo lo permette, al lago.

Nota

Le secondarie racchiuse nelle proposizioni principali si separano sempre con delle virgole dalla principale, anche quando la principale continua con und, oder, bzw.

Esempio:
Er verabschiedete sich manchmal schon sehr früh, wenn er müde war, oder tauchte gar nicht erst auf.A volte, quando era stanco, salutava e andava via molto presto, oppure non veniva proprio.
Klaus Kinski war aufbrausend, um es freundlich zu sagen, und oft genug auch unberechenbar.Klaus Kinki era collerico e, per dirla in modo gentile e spesso anche imprevedibile.

Enumerazioni

Le parti di un'enumerazione si separano fra di loro con una virgola.

Esempio:
Mein Hund will immer seine eigene Leine tragen, springen, spielen, Mäuse jagen. Und am liebsten alles gleichzeitig.Il mio cane vuole sempre portarsi al guinzaglio da solo, vuole saltare, giocare e cacciare i topi. E preferibilmente tutto contemporaneamente.
Die frischgestrichenen Wände in meinem Zimmer strahlen jetzt in den schönsten Farben: Lila, Pink, Rosa, Magenta. Es sieht einfach toll aus!Le pareti appena dipinte della mia stanza, adesso splendono nei colori più belli lilla, fuchsia, rosa e magenta. Hanno un aspetto fantastico!

Nelle enumerazioni coniugate da und/oder di regola non si mette la virgola (tranne nelle parti che mettono in evidenza qualcosa, vedi frase d'esempio num. 3).

Esempio:
Ich finde dein Verhalten kindisch, dumm und ungerecht.Trovo il tuo comportamento infantile, stupido e scorretto.
Heute möchte ich auf den Markt gehen und Rosen, Tulpen oder Narzissen kaufen.Oggi vorrei andare al mercato per comprare delle rose, dei tulipani o dei narcisi.
Heute möchte ich Rosen, Tulpen, aber nur rote, oder Narzissen kaufen.Oggi vorrei comprare delle rose, dei tulipani, solo rossi però, o dei narcisi.

La virgola tra due aggettivi

Tra aggettivi coordinati, cioè che si riferiscono tutti allo stesso nome, a differenza dell'italiano, dobbiamo impiegare la virgola.

Esempio:
Diesen alten, zerbeulten Hut kannst du getrost wegwerfen.Questo vecchio cappello deformato puoi buttarlo tranquillamente.
Das ist aber ein lieber, netter Junge.Questo si che è un bravo ragazzo gentile.

Nota

Quando è possibile sostituire la virgola tra due aggettivi con la congiunzione und si stratta di aggettivi coordinati e quindi bisogna mettere una virgola.

A volte però ci troviamo di fronte ad un aggettivo che forma un'unità inseparabile con un nome. Quando quest'unità viene descritta meglio con l'aiuto di un'altro aggettivo non mettiamo la virgola tra i due aggettivi che si susseguono.

Esempio:
Das ist ein guter französischer Rotwein.Quest è un buon vino francese.
Hier wohnte einst ein berühmter deutscher Philosoph.Un tempo qui ci abitava un famoso filosofo tedesco.
Der 1. Mai ist ein beliebter gesetzlicher Feiertag.Il 1° maggio è una festa ufficiale popolare.
Zum Haus von Onkel Otto führte ein kleiner asphaltierter Weg.Un piccolo sentiero asfaltato conduce alla casa dello zio Otto.
Heute habe ich auf dem Markt wunderschönen grünen Spargel gekauft.Oggi al mercato ho comprato degli asparagi verdi stupendi.

Informazioni aggiuntive

Le informazioni aggiuntive vengono inserite nel flusso delle frase e di regola si separano con delle virgole. Una caratteristica delle informazioni aggiuntive è il fatto che vengono messe alla fine della frase. Se invece sono inserite all'inizio della frase non si percepisce più come un'aggiunta e non mettiamo la virgola.

Esempio:
Ulli, meine Katze, ist rund um die Uhr hungrig.Ulli, il mio gatto, ha fame 24 ore su 24.
ma: Meine Katze Ulli ist rund um die Uhr hungrig.Il mio gatto Ulli ha fame 24 ore su 24.
Sie war ziemlich groß im Geschäft, unter anderem als Alleinunterhalterin.Si era ben inserita, tra l'altro, come musicista da piano bar.
ma: Unter anderem als Alleinunterhalterin war sie ziemlich groß im Geschäft.Tra l'altro si era inserita bene come musicista da piano bar.

Le parole seguenti possono introdurre parti del discorso contenenti informazioni aggiuntive: aber, allerdings, also, besonders, das heißt, das ist, genauer, insbesondere, jedenfalls, jedoch, nämlich, und das, und zwar, vor allem, wenn auch, will/soll heißen, z. B., zumindest.

Esempio:
Kater Horst ist den lieben langen Tag müde, besonders am frühen Morgen.Il gatto Horst è tutto il santo giorno stanco, specialmente la mattina presto.
Nur eines kann ihn vom Sofa locken, nämlich Fressen.Solamente una cosa riesce a farlo smuovere dal divano, cioè mangiare.
Er liebt sein Katzenfutter über alles, vor allem die Leckerlis.Ama il cibo per gatti da morire, soprattutto le crocchette.
Manchmal geht er raus in den Garten, aber nur kurz.A volte esce fuori in giardino, ma solo per poco tempo.

Dopo das heißt, das ist, will/soll heißen mettiamo la virgola solo nei casi in cui segue una proposizione secondaria.

Esempio:
Früh morgens, das heißt, nachdem Kater Horst aufgestanden ist, unterzieht er sich einer Katzenwäsche.La matina presto, vale a dire dopo essersi svegliato, lui si lava come fanno i gatti.

Dopo das heißt mettiamo una virgola perchè segue la proposizione secondaria nachdem Kater Horst aufgestanden ist.

Früh morgens, das heißt nach dem Aufstehen, unterzieht sich Kater Horst einer Katzenwäsche.La matina presto, vale a dire dopo essersi svegliato, lui si lava come fanno i gatti.

Dopo das heißt non mettiamo la virgola perchè nach dem Aufstehen non è una proposizione secondaria (non contiene verbo coniugato).

Le apposizioni

In tedesco le apposizioni corrispondono a delle aggiunte sotto forma di sostantivi e si separano dal resto della frase con delle virgole.

Esempio:
Herr Semmler, mein Mathelehrer, ist ein ausgezeichneter Vogelkundler.Il sig. Semmler, il mio professore di matematica, è un ornitologo eccellente.
Elli, Hannas Schwester, hat gestern ein Mädchen bekommen.Elli, la sorella di Hanna, ieri ha partorito una bambina.

Il gerundio

Il gerundio (in tedesco "Partizipgruppe") ha la funzione di descrivere il processo di un'azione con l'uso dei participi.

Esempio:
aus vollem Halse lachendridendo con tutto il cuore
ungeschickt hüpfendsaltellando goffamente
fröhlich singendcantando allegramente

Se invece il gerundio è preceduto da una parola introduttiva, l'uso della virgola è obbligatorio (la posizione della parola introduttiva all'inizio della frase come nel secondo esempio è piuttosto raro in tedesco ma possibile).

Esempio:
Ungeschickt auf einem Bein hüpfend, so kam der arme Christian zur Tür herein. Er hatte sich das Bein gebrochen.Saltellando goffamente, così il povero Christian entrò dalla porta.
So, ungeschickt auf einem Bein hüpfend, kam der arme Christian zur Tür herein.Così, saltellando goffamente, il povero Christian entrò dalla porta.

Informazioni o spiegazioni aggiuntive sotto forma di gerundio che seguono un nome o un pronome devono essere separate dal resto della frase con le virgole.

Esempio:
Andreas öffnete das Törchen zum Garten. Sein Hund, vergnügt springend, kam sofort auf ihn zugelaufen.Andreas aprì il cancelletto del giardino. Il suo cane, saltellando allegramente, gli corse subito incontro.

La virgola prima e dopo il gerundio non è obbligatoria se segue il verbo nella sua forma flessa. È però possibile metterla per rendere la struttura della frase più chiara.

Esempio:
Das ist[,] ehrlich gesagt[,] genau das Gegenteil von dem, was ich gefordert hatte.Questo è, a dir la verità, esattamente l'opposto di quello che avevo chiesto.
Bello lag[,] zufrieden schnaubend[,] im Gras und ließ sich die Sonne auf den Pelz scheinen.Bello giaceva, sbuffando soddisfatto, sul prato mentre il sole gli riscaldava il pelo.

Nota

Le informazioni aggiuntive possono essere separate dal resto della frase anche da parentesi o trattini. Tra parentesi mettiamo informazioni fornite quasi casualmente e tra virgolette informazioni aggiunte in maniera neutrale mentre invece impieghiamo i trattini per metterle maggiormente in rilievo..

Esempio:
Sandra (die Freundin von Paul) hat gestern Kuchen für uns gebacken. (Casuale)Sandra (la ragazza di Paul) ieri ha preparato un dolce per noi.
Sandra, die Freundin von Paul, hat gestern Kuchen für uns gebacken. (Neutrale)Sandra, la ragazza di Paul, ieri ha preparato un dolce per noi.
Sandra – die Freundin von Paul – hat gestern Kuchen für uns gebacken. (Molto enfatizzato,
meno comune in italiano)Sandra - la ragazza di Paul - ieri ha preparato un dolce per noi.

Discorso diretto

Impieghiamo la virgola per separare il discorso diretto dalla frase che segue. Come in italiano anche in tedesco inseriamo la virgola dopo le virgolette del discorso diretto.

Esempio:
„Ich gehe jetzt besser“, sagte sie und verließ die Wohnung."È meglio che io vada adesso", disse lei e lasciò l'appartamento.
„Ihr seid schon zurück?“, fragte Jens ganz erstaunt."Siete già di ritorno?", disse Jens molto meravigliato.
„Jetzt reicht es aber, Kinder. Schluss damit!“, rügte die Mutter."Adesso però basta, bambini. Smettetela!", li rimproverò la mamma.

Se il discorso diretto viene interrotto dalla frase che lo accompagna, essa viene preceduta e seguita da una virgola.

Esempio:
„Sie da“, rief Herr Bastian empört, „jetzt bleiben Sie doch stehen.“"Lei", esclamò il sig. Bastian, "si fermi immediatamente."

Quando due frasi al discorso diretto vengono accampagnate da una frase descrittiva, essa viene separata dalla prima frase del discorso diretto con una virgola, mentre la seconda viene introdotta dai due punti.

Esempio:
„Jetzt wird er auch noch frech“, entrüstete sich Herr Bastian und fügte hinzu: „Das wird Sie teuer zu stehen kommen!“"Adesso diventa pure insolente", s'indignò il sig- Bastian e aggiunse " Questa la pagherà cara!"

Interrogativa indiretta

Le interrogative indirette sono domande incorporate in una proposizione principale.

Se l'interrogativa indiretta è una frase intera, mettiamo una virgola dopo la frase introduttiva.

Esempio:
Es würde mich schon sehr interessieren, warum er heute nicht aufgetaucht ist.Mi interesserebbe veramente tanto sapere perchè oggi non si è fatto vedere.
Ich will dir aber nicht verraten, wieso er geschwänzt hat.Però non voglio rivelare perchè oggi ha marinato la scuola.

Possiamo invece omettere la virgola se l'interrogativa indiretta è composta da una sola parola.

Esempio:
Es würde mich schon sehr interessieren[,] warum.Mi interesserebbe veramente sapere perchè.
Ich will dir aber nicht verraten[,] wieso.Non voglio però svelarti perchè.

L'infinito con zu

L'infinito con zu è sempre composto almeno da zu + il verbo all'infinito.

Esempio:
Ich kann mir nicht erlauben[,] zu widersprechen.Non posso permettermi di oppormi.
Cornelius hat fest versprochen[,] mir bei den Kunsthausaufgaben zu helfen.Cornelius mi ha promesso di aiutarmi con i compiti d'arte.

Ci sono casi in cui è obbligatorio mettere la virgola prima dell'infinito con zu e altri invece in cui l'impiego è facoltativo.

Impiego obbligatorio della virgola

  • L'infinito con zu può essere introdotto dalle parole seguenti: als, anstatt, außer, ohne, statt, um
Esempio:
Herr Müller hatte sich heute nichts anderes vorgenommen, außer spazieren zu gehen.Il Sig. Müller oggi si era ripromesso di non fare altro se non passeggiare.
Leider war aber sein Hund Klaus krank und so musste er ihn pflegen, anstatt in den Wald zu gehen.Purtroppo però il suo cane Klaus si è ammalato e così ha dovuto prendersi cura di lui invece di andare nel bosco.
Klaus war so schlapp, dass er nichts anderes machen konnte, als zu liegen.Klaus era così fiacco che non riusciva a fare nulla a parte stare disteso.
So ging Herr Müller nur kurz in seinen Garten, ohne Klaus jedoch aus den Augen zu lassen.Così il Sig. Müller è andato solamente un pò in giardino senza però perdere di vista Klaus.
Klaus wiederum hatte Angst, dass Herr Müller weggeht, und so stürmte er ihm hinterher, statt sich auszuruhen.Klaus invece aveva paura che il Sig. Müller andasse via e così invece di riposare lo ha seguito.
Herr Müller brauchte eine ganze Weile, um seinen kranken und ängstlichen Hund zu beruhigen.Glien'è servito del tempo al Sig. Müller per calmare il suo cane malato e impaurito.
  • L'infinito con zu dipende dal nome della proposizione principale.
Esempio:
Cornelius Versprechen, mir bei den Hausaufgaben zu helfen, hält er hoffentlich ein.Spero che Cornelius mantenga la sua promessa di aiutarmi con i compiti.
Sein Versuch, die Streithähne auseinanderzubringen, scheiterte.Il suo tentativo di separare quei due attacccabrighe fallì.
  • Nella proposizione principale abbiamo spesso delle parole introduttive che indicano la presenza dell'infinito con zu come per es. daran, darum, darauf.
Esempio:
Kannst du mich morgen daran erinnern, Anne-Marie anzurufen?Puoi ricordarmi domani di chiamare Anne-Marie?
Es geht einfach darum, ein Gleichgewicht herzustellen.Si tratta di creare un equilibrio.
Lisa, Laura und Karlchen warten schon den ganzen Tag darauf, ins Schwimmbad zu gehen.Lisa, Laura e Carletto aspettano già tutta la giornata di andare in piscina.
  • Anche quando il riferimento all'infinito con zu viene costruito con altre espressioni/parole mettiamo una virgola.
Esempio:
Alleine zu segeln, das traute sie sich nicht.Fare vela da sola, questo non osò provarlo.

zu segeln viene ripreso dalla parola das

Der kleine Michael kann es nicht ausstehen, an heißen Sommertagen im Klassenzimmer rumzusitzen.Il piccolo Michael non sopparta di stare seduto in classe nei giorni caldi d'estate.

es anticipa l'enunciato della frase successiva; veniamo informati in seguito cosa non sopporta il piccolo Michael

Impiego facoltativo della virgola

In tutti gli altri casi l'uso della virgola è facoltativo. Per strutturare meglio le frasi e per evitare equivoci si consiglia comunque impiegarla.

Esempio:
Wir probierten[,] den Computer neu zu formatieren.Stiamo provando a formattare il computer.
Der Angeklagte weigerte sich[,] zu kooperieren.L'imputato si rifiutò a cooperare.

Nota

Se l'infinito con zu si trova all'interno della frase, esso viene naturalmente preceduto e seguito da una virgola.

Esempio:
Seine Art[,] sich auszudrücken[,] brachte sie zur Weißglut.Il suo modo di esprimersi la portava all'esasperazione.
Ihr Plan, sich auf die Malediven abzusetzen, fiel ins Wasser.Il suo piano di fuggire alla Maldive non andò in porto.
Sie konnte es kaum abwarten, die Limonade zu kosten, die ihre Oma gemacht hatte.Non vedeva l'ora di assaggiare la limonata che aveva fatto sua nonna.

Messa in rilievo ed esclamazioni

Messa in rilievo

Se una parola riprende il senso di un enunciato mettiamo una virgola prima della parola che funge appunto da indicatore per la messa in rilievo.

Esempio:
Dieser Frau Prof. Dr. Schulte, der würde ich auch nicht immer alles glauben.Della professoressa Schulte, di quel che dice lei, non mi fiderei proprio.
Einen Arbeitsplatz mit viel Freizeit und einem hohen Gehalt, genau so stellt sich Julius seine Zukunft vor.Un posto di lavoro che gli permetta molto tempo libero ed uno stipendio alto, è esattamente così che Julius immagina il suo futuro.
In diesem Gebäude, da war früher mein Kindergarten drin.In questo edificio, lì dentro una volta c'era il mio asilo.

Nota

A seconda del contesto la parola bitte può essere separata o meno dal resto della frase con delle virgole. Se è posizionata all'inizio o alla fine della frase, viene preceduta o seguita dalla virgola. L'impiego della virgola può conferire alla frase un'intonazione particolare.

Esempio:
Kann ich heute bei Anna übernachten, bitte?Posso dormire da Anna questa notte, per favore?
Könnten Sie mir, bitte, bis spätestens Mittwoch Bescheid geben?Potrebbe darmi una risposta non più tardi di mercoledì, per favore?
Bitte, mach es dir ruhig bequem!Per favore, mettiti a tuo agio!

Quando invece bitte è impiegato in senso retorico, spesso si omette la virgola.

Esempio:
Bitte kommen Sie doch herein.Entri pure./Per favore entri.
Gibst du mir die Teekanne bitte?Mi passi la teiera per favore?
Kannst du bitte damit aufhören!Puoi smetterla per favore!

Esclamazioni

Di regola le esclamazioni si separano dal resto della frase con delle virgole.

Esempio:
Oh, das ist ja seltsam.Oh, questo è strano.

Se invece non si desidera mettere in rilevo l'esclamazione si può omettere la virgola.

Esempio:
Oh das ist aber seltsam.Oh, questo è strano.

Se invece l'esclamazione è seguita da un appellativo, la virgola si mette dopo l'appellativo. In questo caso l'esclamazione e l'appellativo vengono trattati come un'unità che indica un titolo.

Esempio:
Ach Mama, Noten sind eben nicht alles.Oh mamma, i voti non sono tutto.

Appellativi, formule di saluto e di cortesia

Gli appellativi

Gli appellativi diretti che contengono un nome o un titolo vengono separati dal resto della frase con delle virgole.

Esempio:
Mama, komm mal! Ich will dir etwas zeigen.Mamma, vieni un attimo! Voglio mostrarti una cosa.
Jonas, du kannst dir doch nicht mit meiner Körperlotion die Haare waschen!Jonas, non puoi lavarti i capelli con la mia crema per il corpo.
Ich danke Ihnen vielmals, Frau Doktor. Ich fühle mich wirklich schon viel besser.La ringrazio molto, dottoressa. Mi sento già molto meglio.

Anche nelle lettere gli appellativi vengono separati dal resto della frase con una virgola.

Esempio:
Sehr geehrter Herr Ricken,Egregio Sig. Ricken,
Liebe Ruth,Cara Ruth,

Formule di saluto

Una lettera o una e-mail possono iniziare anche con Hallo oppure Guten Tag. Visto che appellativi e titoli vengono seguiti dalla virgolo di regola mettiamo la virgola anche tra la formula di saluto ed il nome. Se invece la formula di saluto è composta soltanto da due parole si può omettere la virgola, anzi, è consigliabile farlo.

Esempio:
Guten Tag, Herr Dr. Kowalski,Buongiorno signor Kowalski,
Hallo Mutti,Ciao mamma,

Una fonti di errori frequenti sono le formule di saluto alla fine di lettere o e-mail. In tedesco non segue una virgola ma si va semplicemente a capo.

Esempio:
Mit freundlichen GrüßenCordiali saluti, …
Peter S. Burkhard
Liebe GrüßeCari saluti, …
Sabine

Formule di cortesia

Le formule di cortesia sono espressioni utilizzate per chiedere scusa, per ringraziare, per fare una richiesta ecc... Se si trovano all'inizio o alla fine della frase, vengono separate dal resto con una virgola.

Esempio:
Entschuldigen Sie, könnten Sie mich bitte durchlassen?Mi scusi, potrebbe farmi passare?
Könnten Sie mich durchlassen, bitte?Potrebbe farmi passare, per favore?
Ich möchte kein Schokoladeneis mit Sahne, danke.Non desidero un gelato al cioccolato con la panna, grazie.

Se invece la formula di cortesia è collegata al resto della frase con la preposizione für non mettiamo la virgola.

Esempio:
Danke für diese wunderschönen Blumen!Grazie per questi bellissimi fiori!
Entschuldigung für die Unannehmlichkeiten, die ich Ihnen verursacht habe.Mi scusi per gli inconvenienti che Le ho causato.

Nomi ed indirizzi

Nome

Nei documenti ufficiali spesso si scrive il cognome prima del nome. In questi casi mettiamo una virgola tra nome e cognome.

Esempio:
Müller, Florian

Indirizzo

Se i singoli componenti di un indirizzo si susseguono le separiamo tra di loro con una virgola quando la frase è costruita nel modo seguente:

Esempio:
Lisa wohnt in Köln, Zülpicher Straße 9, 5. Stock.Lisa abita a Colonia, Zülpicher Straße 9, 5°piano.

Se la frase continua dopo l'indicazione dell'indirizzo è facoltativo mettere una virgola (vedi anche l'uso della virgola nei capitoli Numeri ed indicazini del tempo e Bibliografia).

Esempio:
Lisa aus Köln, Zülpicher Straße 9, 5. Stock[,] zieht bald nach Bonn um.Lisa di Colonia, Zülpicher Straße 9, 5°piano, presto si trasferisce a Bonn.

Non impieghiamo la virgola se invece la frase è composta come segue.

Esempio:
Lisa wohnt in Köln in der Zülpicher Straße 9 im fünften Stockwerk.Lisa abita a Colonia nella Zülpicher Straße 9 al 5°piano.

Nota

Quando singoli componenti di un indirizzo sono separati tra di loro dal capoverso non mettiamo la virgola, ad esempio quando scriviamo l'indirizzo su una lettera.

Esempio:
Otto Ottmann
Ottostraße 27
76227 Karlsruhe

Numeri ed indicazioni del tempo

Numeri

Con i decimali impieghiamo la virgola per separare i numeri intera dalla frazione.

Esempio:
1,5 Stunden1,5 ore
0,25 Liter Milch0,25 litri
In Deutschland bekommen Frauen durchschnittlich 1,38 Kinder.In Germania le donne hanno in media 1,38 figli.

Indicazioni del tempo

Se le indicazioni di tempo e di data sono composte da più parti, esse vengono saparate da una virgola appartenendo alla categoria delle enumerazioni o delle aggiunte. All'ultima componente di un'indicazione di tempo o di data può seguire una virgola se la frase continua. L'uso è però in questo caso facoltativo (vedi anche i capitoli sull'uso della virgola con gli Indirizzi o nelle Bibliografie).

Esempio:
Wir halten unser Referat am 27. Juni, 09:00 Uhr.Discutiamo la nostra presentazione il 27 giugno, ore 9.
Sie kam am Freitag, dem 13. Dezember[,] zu spät zur Arbeit, weil ihr Wecker nicht geklingelt hat und ihr Fahrrad kaputt war.Venerdì 13 dicembre, arrivò in ritardo al lavoro perchè non aveva suonato la sveglia e perchè si era rotta la sua bici.

Quando le componenti di indicazioni di tempo o di data vengono collegate tra di loro con delle preposizioni di regola non mettiamo virgole. Solo le aggiunte si separano dal resto con le virgole anche se segue una preposizione (vedi 2° esempio).

Esempio:
Hans kommt am 3. Juni um 19:30 Uhr am Leipziger Hauptbahnhof an.Hans arriva il 3 giugno alle ore 1930 alla stazione centrale di Lipsia.
Am Mittwoch, dem 13. Oktober, um 17:00 Uhr[,] fahre ich in den Urlaub.Mercoledì 13 ottobre, alle ore 17 parto per le vacanze.

Nelle indicazioni di data contenute nelle testate o nei contratti mettiamo una virgola dopo l'indicazione del luogo.

Esempio:
Leipzig, den 7. Mai 2014Lipsia, (il) 7 maggio 2014

Bibliografia

Nelle indicazioni bibliografiche composte da più parti, esse vengono separate tra di loro da una virgola.

Esempio:
Ich verweise da auf Seite 10, Deutsche Grammatik - einfach, kompakt und übersichtlich, erschienen im Engelsdorfer Verlag, Leipzig.Faccio riferimento alla pag. 10 della Deutsche Grammatik - einfach, kompakt und übersichtlich, pubblicata da Engelsdorfer Verlag, Leipzig.

Non impieghiamo la virgola quando invece le indicazioni bibliografiche sono collegate fra di loro da una preposizione.

Esempio:
Ich habe das in der deutschen Grammatik auf Seite 10 nachgeschlagen.Questo l'ho verificato nella grammatica tedesca a pagina 10.

Se la frase continua dopo l'ultima componente dell'indicazione bibliografica, possiamo mettere una virgola, l'uso però è facoltativo (vedi anche i capitoli sull'uso della virgola negli Indirizzi e nelle Indicazioni di tempo).

Esempio:
Ich habe das gestern auf Seite 10, Deutsche Grammatik - einfach, kompakt und übersichtlich, erschienen im Engelsdorfer Verlag, Leipzig[,] nachgeschlagen.Questo l'ho verificato ieri a pagina 10, Deutsche Grammatik - einfach, kompakt und übersichtlich, pubblicato da Engelsdorfer Verlag, Leipzig.

Info

Non si mette invece la virgola quando le indicazioni bibliografiche si riferiscono ad un testo legislativo.

Esempio:
Absatz 3 Satz 1 Nr.1 des Bundesausbildungsförderungsgesetzes wurde eingeschränkt.Le azioni del terzo comma, prima frase, n. 1 della legge federale tedesca per la promozione della formazione sono state limitate.